martedì, 17 mag 2022 23:42

Vai all'archivio
Stampa Invia

Moda, Zullino: “Gli abiti di Cardilli Valens vere creazioni”

20 agosto 2019, 18:04

Lo ha detto il consigliere regionale allo stilista venosino che ha ricevuto un omaggio alla carriera. “Gli abiti di Pino, come amano chiamarlo a Venosa, esprimono un’indovinata alchimia tra sapere, buon gusto e creatività”

© 2013 - Al centro il consigliere Zullino e lo stilista Cardilli Valens

© 2013 - Al centro il consigliere Zullino e lo stilista Cardilli Valens

(ACR) - “Dietro un abito realizzato da uno stilista vi è passione, lavoro, determinazione e poi il desiderio di trasmettere emozioni che accarezzino l’animo di chi lo indossa. Gli abiti di Cardilli Valens, Pino, come amano chiamarlo a Venosa, esprimono un’indovinata alchimia tra sapere, buon gusto e creatività”. E’ con queste parole che il consigliere regionale della Lega, Massimo Zullino, ha abbracciato, dinanzi alla cittadinanza venosina, lo stilista della città oraziana, che ha ricevuto durante la festività del Santo patrono, San Rocco, un omaggio alla carriera.

“Cardilli Valens  - ha affermato Zullino - ha un modo tutto suo di vestire la persona, sposando non il suo corpo ma l’io di chi ha difronte. Trovo sia doveroso assegnare riconoscimenti a professionisti che con le loro creazioni rendono  la moda una vera e propria forma d’arte, l’arte del vestire, del raccontare una personalità. Pino ha saputo nel corso della sua lunga carriera interpretare i desideri di uomini e donne, catturarli e realizzarli in un perfetto equilibrio tra forme, tessuti  e colori”. “Un esempio per tutti i giovani che vogliono intraprendere questa professione”  - ha continuato il consigliere regionale che ha portato anche i complimenti del presidente del Consiglio regionale, Carmine Cicala. “Un vero lucano, laborioso e mai pago - ha sottolineato Zullino - che è stato indirizzato alla creatività fin da bambino, quando affiancava la mamma impegnata nell’arte del ricamo e del cucito.  Una vita di sacrifici intensi che gli hanno fatto guadagnare, nel 2001, un posto  sulla passerella organizzata dall’Amas presso l’hotel Sheraton di Bari. Fu qui che le sue creazioni  sono state notate da Salvatore Fantastico di Kastron che lo ha accompagnato durante la sua crescita professionale, fino ad aprirgli scenari nazionali e internazionali dell’alta moda da Roma a Berlino, avvicinandolo a grandi nomi come Gay Mattiolo e Egon Von Fustemberg. Un percorso di crescita importante, notato anche in casa Rai. Ritroviamo Cardilli Valens nella trasmissione di Paolo Militi, ‘Ci vediamo in TV’”,  nel film “Un amico in famiglia”, dove il grande Paolo Sorrentino gli ha offerto  l’occasione di vestire, per la scena del matrimonio, lo sposo di Laura Chiatti”. “Tanti gli attestati di stima ricevuti dallo stilista venosino –  ha ricordato Zullino, e tra questi il “Premio Giovani e Barocco”,  il premio “Sorrentino”. Riconoscimenti che sono per me e per la popolazione lucana tutta, motivo di grande orgoglio”. 

“Per la prima volta -  ha dichiarato Cardilli visibilmente commosso - ho ricevuto un premio importante nella mia città e per questa gradevole e inaspettata sorpresa alla carriera, ringrazio di vero cuore il presidente Cicala  e il nostro concittadino e consigliere regionale, Massimo Zullino,  per l’attenzione che dedicano anche a questo importante settore dell’economia che vanta più di un punto percentuale del Pil italiano. “Ho partecipato il 24 giugno scorso a Roma  – ha ancora detto lo stilista - al fashion week e al premio “E’ Donna” di Lecce, dove i mie tre abiti hanno catturato l’attenzione della nota stilista Marianna Miceli, fondatrice del ‘Mad Mood” e, non svelo altro, ma in futuro potremmo sentir parlare ancora di Basilicata in ambito nazionale”.

Per l’occasione, la neo eletta “Miss Rocchetta Bellezza Basilicata”, Antonella Mollica, che accede alle prefinali del concorso di “Miss Italia 2020”, da quest’anno nuovamente in Rai, ha vestito gli abiti dello stilista Cardilli Valens che, probabilmente, vedremo in passerella a Milano il prossimo autunno.  Anche alla Miss Antonella Mollica, il consigliere Zullino ha espresso parole di apprezzamento e soddisfazione per il percorso da lei intrapreso: “Auguro alla nostra concittadina di conquistare il gradino più alto di questo ambito concorso che è Miss Italia”.

A chiusura dell’intervento lo stilista Cardilli Valens ha ricevuto dal consigliere  Zullino una targa in cui viene riportata la frase “Dove si nasce si eredita il futuro” che sancisce, indelebile nel tempo, il profondo attaccamento al territorio.






na

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player

contenuti correlati

SILEO: TESTO UNICO PER RISTRUTTURARE SISTEMA CULTURALE

Vari confronti avuti con gli operatori del settore

Arte, Zullino elogia iniziativa Pinacoteca D’Errico

“Sono onorato di essere stato diretto protagonista dello scambio...

Polese: bene stop Franceschini ad accorpamento polo museale

Il vice presidente del Consiglio commenta la decisione del neo...

Viaggio a cavallo, Cicala: questa è la Lucania che mi piace

Presentata l’iniziativa che coinvolge i ragazzi ospiti del Centro di...