martedì, 17 mag 2022 23:01

Vai all'archivio
Stampa Invia

AVIGLIANO, RIVIVE L'ANTICO CAMPANILE

07 ottobre 2003

Restituite le campane alla ex Chiesa di San Giovanni

© 2013 - aviglianostemma.jpg

© 2013 - aviglianostemma.jpg

(ACR) - Prosegue l'opera di recupero del patrimonio artistico e culturale nella città di Avigliano. Proprio in questi giorni, infatti, sono state collocate nella loro sede originaria le antiche campane della ex Chiesa di San Giovanni. L'edificio religioso, che sorgeva nell'antico borgo Santa Caterina, attuale piazzale Virgilio Corbo, è stato demolito negli anni '70 per allargare la strozzatura di una curva che attraversa la via principale della cittadina lucana. La torre campanaria, l'unica opera che attualmente rimane dell'antico luogo di culto, è stata, invece, recentemente ristrutturata grazie all'intervento dell'amministrazione provinciale di Potenza. Risalenti al XVII secolo, le campane, collegate all'orologio situato sulla facciata del campanile, serviranno adesso a scandire le ore della giornata. Si completa così il recupero di un angolo suggestivo dell'esteso centro storico di Avigliano (secondo, per dimensioni, solo ai Sassi di Matera). Il restauro è stato possibile grazie anche al costante impegno della locale Associazione culturale "L'Abete Onlus" , costituitasi nel mese di luglio del 2001 su iniziativa dei promotori della petizione popolare nella quale, a suo tempo, era stato denunciato il pericolo rappresentato dalla caduta di calcinacci dal campanile. Il Presidente dell'Associazione, Carmine Ferrara, in una nota, ha riconosciuto il giusto merito alle Istituzioni, nello specifico Provincia e Comune, che, a distanza di qualche anno, hanno finalmente fornito le giuste risposte. Al riguardo Ferrara ha ricordato l'impegno personale del Presidente della Provincia di Potenza, Vito Santarsiero, e del Sindaco di Avigliano, Domenico Tripaldi. Da non dimenticare, sempre secondo Ferrara, la sensibilità del Parroco della comunità aviglianese, Don Giovanni Di Carlo, custode delle campane, che, attento alle richieste provenienti dai cittadini, ha condiviso tale iniziativa.Un chiaro esempio, per il Presidente dell'Associazione, di fattiva collaborazione tra Istituzioni e cittadini. (L.S.)

Redazione Consiglio Informa

argomenti di interesse

Per visionare il contenuto è necessario installare Adobe Flash Player