approfondimenti | archivio

Lucani insigni 2017, Pietro Laureano

Lucani insigni 2017, Savino Primucci

Lucani insigni 2017, Lorenzo Mazzeo

Lucani insigni 2017, Franco Zaccagnino

Segnala ad un amico stampa

TRA SETTIMO E RIONERO IN VULTURE E' NATA UN'AMICIZIA

Positivo l’esito dell’incontro tra il comune lucano e la città piemontese

08/10/2003 11:16

rionero4.jpg

ACR Tra il Comune di Rionero in Vulture e Settimo Torinese potrebbe nascere qualcosa in più di una bella amicizia. La delegazione rionerese, recatasi nel comune piemontese il quattro settembre scorso per verificare la possibilità di allacciare rapporti e scambi commerciali con Settimo, ha avuto numerosi incontri con i rappresentanti e gli operatori economici del posto. L'occasione è scaturita grazie all'interessamento dell'Associazione Lucani "Emanuele Gianturco" di Settimo e del suo presidente, Vito Sileo. L'intento era quello di rendere visita ad una città in cui la comunità lucana è numerosa e particolarmente radicata, con la possibilità di dar vita ad un patto economico di un certo fascino ed interesse. La rappresentanza del comune di Rionero in Vulture, composta dal sindaco, Giuseppe Romaniello e alcuni assessori, è stata accompagnata a visitare alcuni degli uffici comunali, come "Settimoinforma", un servizio messo a disposizione dei cittadini della comunità per fornire informazioni dettagliate e puntuali sulla vita amministrativa e la Biblioteca multimediale. La visita è proseguita con un interessante sopralluogo ad un'azienda settimese, la Lecce Pen, "E' stata l'occasione – ha commentato Franco Ferraresi, direttore del settore Promozione e Sviluppo – per apprezzare, così come ha dichiarato il sindaco Romaniello, l'efficienza e la passione con la quale i nostri concittadini, lucani e piemontesi, interpretano il lavoro". La delegazione lucana ha poi incontrato il sindaco di Settimo, Giovanni Ossola e l'assessore Antonello Ghisaura. Dal confronto sono emerse reali possibilità di realizzare un più solido legame tra le due comunità, tant'è che insieme hanno deciso di dare il via ad alcuni scambi di tipo enograstonomico. "I prodotti di Rionero in Vulture, come il vino, i formaggi e le acque minerali, saranno presenti alla prossima "Fera dij Coj" – ha concluso Ferraresi – mentre noi ricambieremo la visita a fine ottobre. Si è sancito un patto di amicizia tra due paesi, diversi e lontani ma uniti dal medesimo intento, il miglioramento della qualità della vita e dei rapporti sociali e culturali, un legame che potrebbe essere approfondito in futuro". (L.T.)

Basilicata Regione Notizie

Rivista Istituzionale del Consiglio Regionale

archivio

Mondo Basilicata

Rivista di Storia e Storie dell'emigrazione Lucana

archivio

I quaderni

archivio