Stampa PDF Segnala ad un amico

Legge Regionale 2 dicembre 2016, n. 26

VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE PLURIENNALE 2016/2018 E DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRASPORTO

Bollettino Ufficiale n. 46 del 2 dicembre 2016

CAPO I

DISPOSIZIONI DI CARATTERE FINANZIARIO

Art. 1

Variazioni al bilancio previsionale pluriennale 2016-2018

1. Nello stato di previsione delle entrate del bilancio di previsione pluriennale 2016, 2017 e 2018, sono introdotte le variazioni di cui all’allegato n. 1 annesso alla presente legge.

2. Nello stato di previsione delle spese del bilancio di previsione pluriennale 2016, 2017 e 2018, sono introdotte le variazioni di cui all’allegato n. 2 annesso alla presente legge.

Art. 2

Variazione delle tabelle di autorizzazione

1. Le tabelle A, B ed F allegate alla legge 9 febbraio 2016, n. 3 (Legge di stabilità regionale 2016), relative alle autorizzazioni di spesa sono sostituite dalle tabelle A1, B1, F1 allegate alla presente legge.

CAPO II

DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TRASPORTO

Art. 3

Servizi ferroviari M/L percorrenza da Salerno a Taranto in continuità con l’Alta Velocità

1. La Regione Basilicata è autorizzata, nel rispetto del Reg. UE n.1370/07, a sostenere la compensazione per gli oneri imposti al gestore dei servizi di trasporto pubblico passeggeri, assoggettati a obbligo di servizio pubblico, da effettuarsi con materiale rotabile Alta Velocità sulla relazione Salerno-Potenza-Taranto, quale potenziamento dei servizi di media e lunga percorrenza interregionali in continuità con i servizi ferroviari AV svolti sino a Salerno.

2. In via sperimentale, per l’orario di servizio ferroviario 2016-2017, la Giunta Regionale, anche ai sensi dell’art. 5 commi 4 e 6 del Reg. UE n. 1370/07, definisce, con proprio provvedimento, le modalità di affidamento e di effettuazione dei servizi e la correlata partecipazione finanziaria e gli accordi con la Regione Puglia.

3. Per l’effettuazione dei suddetti servizi è prevista una compensazione economica, ai sensi dell’articolo 6 paragrafo 1 del Reg. UE 1370/2007, da corrispondere al gestore, quantificata nell’importo massimo di € 180.000,00 per l’anno 2016 e massimo di € 3.120.000,00 per l’anno 2017, i cui oneri trovano copertura sulla Missione 10 Programma 02 del bilancio di previsione regionale, con una corrispondente riduzione a valere sulla Missione 20 Programma 03.

4. La quantificazione di cui al precedente comma 3 è soggetta a revisione in riduzione laddove  gli introiti, rivenienti dalla tariffazione dell’intera tratta Taranto-Salerno e Salerno-Taranto, risultassero tali da consentire un minore valore della compensazione in capo alla Regione.

Art. 4

Entrata in vigore

1. La presente legge regionale è dichiarata urgente ed entra in vigore il giorno successivo alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

2. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Basilicata.

______________________________________________________

ALLEGATI

Allegato n. 1;

Allegato n. 2;

Tabella A1;

Tabella B1;

Tabella F1.