Stampa PDF Segnala ad un amico

Legge Regionale 7 agosto 2002, n. 32

Modifica del 2 comma dell'art. 10 della Legge Regionale 2 febbraio 1998, n. 8, come modificato dall'art. 2 della Legge Regionale 8 settembre 1998, n. 34

Bollettino Ufficiale 7 agosto 2002, n. 52

Art. 1

1. Il secondo comma dell'articolo 10 della L.R. 2 febbraio 1998, n. 8 "Nuova
disciplina delle strutture di assistenza agli organi di direzione politica
ed ai Gruppi Consiliari della Regione Basilicata", come modificato dall'art.
2 della Legge Regionale 8 settembre 1998 n. 34 è così sostituito:

“2. Ai Gruppi Consiliari composti da due Consiglieri sono assegnate due unità lavorative, appartenenti al ruolo regionale.
- Ai Gruppi Consiliari composti da un numero di Consiglieri da 3 a 6 sono assegnate tre unità lavorative appartenenti al ruolo regionale.
- Ai Gruppi Consiliari composti da oltre sei Consiglieri sono assegnate 4 unità lavorative appartenenti al ruolo regionale.
- Al Gruppo Misto viene assegnato personale del ruolo regionale nella misura di una unità per ogni Consigliere assegnato.
- Per il personale assegnato al Gruppo Misto, ogni Consigliere appartenente al Gruppo medesimo svolge, per l'unità di personale cui ha diritto, le funzioni assegnate dalla presente legge e dal Regolamento Interno ai Presidenti dei Gruppi.
- Una delle unità sopra richiamate, per i gruppi composti da 1 a 2 Consiglieri, può essere scelta tra il personale comandato da altri Enti Pubblici o di diritto pubblico, Enti Locali, Enti interregionali operanti in territorio regionale, Enti o Consorzi istituiti con Legge Regionale, comparto scuola del Ministero della Pubblica Istruzione e da ogni altro Ministero.
- Per i Gruppi composti da 3 a 5 Consiglieri, il numero dei comandati di cui al comma precedente può essere elevato a 2.
- Ai gruppi con oltre 5 Consiglieri, può essere assegnata una ulteriore unità in posizione di comando per ogni due Consiglieri oltre i cinque.
- I singoli componenti del Gruppo Misto possono richiedere l'unità di personale loro assegnata anche in posizione di comando.
- Il comando è disposto a cadenza annuale, è rinnovabile e revocabile in qualsiasi momento a richiesta del Presidente del Gruppo interessato o del Consigliere del Gruppo Misto."

Art. 2

Norma Finanziaria

1. L'onere derivante dall'attuazione della presente legge,
dell'importo di € 100.000,00,
farà carico, per l'esercizio finanziario in corso, sul Cap.4 art.10
del bilancio autonomo del Consiglio Regionale, avente per oggetto "Personale
comandato",
che presenta la richiesta disponibilità.

2. La spesa relativa agli anni successivi sarà stabilita con legge
di bilancio degli esercizi corrispondenti.

Art. 3

Pubblicazione

1. La presente legge regionale sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale
della Regione. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla
osservare come legge della Regione Basilicata.