Stampa PDF Segnala ad un amico

Legge regionale 11 novembre 1996 n. 55

Interpretazione autentica dell'art. 4, comma 2, della l.r. 13.4.1996, n. 22, recante modifiche ed integrazioni alla l.r. 2.3.1990, n. 7, concernente l'ordinamento e la disciplina del sistema formativo regionale [1]

B.U. Regione Basilicata n.55 del 16 novembre 1996

TESTO AGGIORNATO E COORDINATO con l.r. 11 dicembre 2003, n. 33
B.U. n. 87 del 16 dicembre 2003

ARTICOLO UNICO

1. La prescrizione del comma 2, art. 4, della L.R. 13.4.1996 che la struttura tecnica esterna convenzionata per la valutazione dei progetti presentati ai sensi dell' art. 3, comma 1, lett. b, "non partecipi ad attività o progettazione formativa in ambito regionale e nazionale", deve intendersi riferita alla partecipazione ad attività e progettazione formativa nell'ambito di iniziative e progetti di f.p. rientranti in programmi e piani regionali di iniziativa diretta o indiretta dell'Ente o in programmi e piani nazionali di iniziativa di altri soggetti pubblici e privati ai quali in qualsivoglia forma e qualsiasi titolo partecipi, sia interessato o comunque coinvolto l'Ente medesimo.

2. La sussistenza di tale incompatibilità è condizione preclusiva della partecipazione di soggetti esterni specializzati alla selezione per l'individuazione della struttura tecnica di cui all'art. 4, comma 2.

3. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'art. 127 della Costituzione ed entra in vigore il giorno della sua pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione.

4. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e farla osservare come legge della Regione Basilicata.

NOTE

1] per l'abrogazione della presente legge vedi l'articolo 40 della L.R. n. 33 del 11.12.2003, che ha disposto l'abrogazione della legge in questione, fatto salvo quanto previsto per il regime transitorio dall'articolo 37 della stessa legge regionale n. 33 del 2003.