Il Difensore civico  tutela i cittadini nei casi di "malfunzionamento" della Pubblica Amministrazione, a garanzia della legalità, trasparenza e regolarità amministrativa.

Il Difensore Civico, organo autonomo ed indipendente, viene eletto dal Consiglio Regionale con votazione segreta a maggioranza dei 4/5 dei Consiglieri assegnati. Dura in carica 5 anni e non può essere rieletto.

SOSPENSIONE DEI TEMPI PROCEDIMENTALI - dal 27 dicembre 2018 al 5 gennaio 2019 - Difensore civico

06/12/2018

Si informano i cittadini e gli Enti che i tempi procedimentali per le istanze di Difesa civica saranno sospesi dal 27 dicembre 2018 al 5 gennaio 2019 compresi.
Le istanze presentate in questo periodo saranno prese in carico a partire dall’8 gennaio 2019.
La sospensione dei termini non si applica alle istanze di riesame in caso di diniego espresso o tacito all’accesso agli atti e/o all’accesso civico.
Nel suddetto periodo feriale verranno sospesi, altresì, gli incontri e/o i colloqui anche telefonici con il Difensore civico.

Sarà comunque possibile presentare istanze al Difensore civico:
• scrivendo una lettera a "Difensore civico della Regione Basilicata - Viale Vincenzo Verrastro, 6 – 85100 Potenza";
• inviando un fax al numero 0971 447102;
• inviando una mail all'indirizzo difensorecivico@regione.basilicata.it o alla casella PEC difensorecivico@pec.consiglio.basilicata.it.
E' necessario inoltre allegare all'istanza copia del documento di riconoscimento, il reclamo scritto o la descrizione di qualunque altra iniziativa intrapresa e qualsiasi altra documentazione si ritenga opportuna.

Si ricorda che l’ambito di intervento del Difensore civico è circoscritto all’Amministrazione regionale/ Enti o Aziende sub regionali/ ASL e Aziende Ospedaliere regionali/ Enti, Aziende, privati, concessionari e gestori di servizi pubblici regionali/ Amministrazioni periferiche dello Stato con esclusione di quelle competenti in materia di difesa, di sicurezza pubblica e di giustizia.
Prima di presentare il reclamo al Difensore civico, è necessario rivolgersi all’Amministrazione o all’Ente gestore del servizio deputato a trattare la questione. 
Si precisa, infine, che l’intervento del Difensore civico non sospende eventuali termini per proporre ricorso alle Autorità giurisdizionali e/o amministrative competenti.

Allegato il testo integrale della comunicazione.