Segnala ad un amico stampa

Intervento di BERLINGUER Aldo del 10/02/2015

Grazie, Presidente, consigliere Perrino, la questione FAL risale alla legge 144 del '99, la sostituzione da società a responsabilità limitata a società a socio unico. Socio unico continua ad essere a tutt'oggi il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, nonostante con leggi e con il decreto legislativo 422 del '97 e DPCM del 2000 si fosse iniziata una procedura volta alla devoluzione a titolo gratuito delle quote di partecipazione al capitale sociale nella misura del 55% per la Regione Basilicata e il 45% per la Regione Puglia.

Questo iter non si è definitivamente concluso, per cui a tutt'oggi questa resta una società a totale partecipazione pubblica e in particolare a partecipazione unitaria dell'unico socio che è il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. Quindi non si tratta di un Ente esterno alla mano pubblica, ma un Ente totalmente partecipato dal Ministero. Noi siamo la Regione Basilicata, titolari del contratto di servizio che per altro è scaduto al 31.12.2014 su ferro e in fase di rinegoziazione.

Per quanto riguarda i servizi sostitutivi su gomma sono state avviate delle procedure di gara sia per quanto riguarda FAL che per quanto riguarda Trenitalia. Rimane e resta nell'esclusiva competenza tutt'oggi del Ministero valutare anche tutto ciò che attiene al dato occupazionale e le procedure lavoristiche adottate, le scelte adottate dalla società e il rispetto delle norme di legge.

Nel consiglio di amministrazione sono presenti tra l'altro rappresentanti dello stesso Ministero dei Trasporti e quindi il Ministero è bene edotto sia quanto a compagine sociale sia quanto ad organo amministrativo di tutto ciò che sono le scelte della società. Detto tutto questo, non vogliamo esimerci in qualche misura, atteso anche il cospicuo costo che il contratto di servizio realizza a carico delle finanze regionali della Regione Basilicata, da verificare l'esattezza delle questioni che lei pone ed approfondire anche queste eventuali criticità, o le ipotizzate violazioni di norme che lei evidenzia.

Mi farò portatore di una richiesta di informazioni precisa sul punto, facendo tesoro delle sue richieste alla Giunta nei confronti di FAL. Sarà mia cura relazionare il Consiglio su questo. Grazie.