Segnala ad un amico stampa

Morte Luongo, il cordoglio di Galante

Per il capogruppo consiliare di Ri: “Con Antonio Luongo muore una visione della politica unitaria che fu capace di avvicinare ed unire culture opposte e parallele”

09/12/2015 11:02

ACR “Muore un uomo muore tutto il mondo, è un assunto vero ed autentico per tutti, con lui muore la percezione di un intero universo, muore la  sua sensibilità, muoiono le sue azioni future, muore la sua presenza terrena”. Così il consigliere regionale, Paolo Galante.

“Con la morte di Antonio Luogo – aggiunge Galante - muore la visione di una politica lucana che aveva visto far coesistere la visione cattolica con quella progressista. Il suo operato è sempre stato finalizzato alla sintesi intelligente delle istanze locali con quelle nazionali. In un difficile periodo politico ed economico il suo impegno ha sempre mitigato le istanze individualiste indirizzandole verso quelle di una unità partecipata. Con Antonio Luongo muore una visione della politica unitaria che fu capace di avvicinare ed unire culture opposte e parallele. Con la morte di Antonio è morta una stagione concertata della politica, Antonio muore in una fase delicata per le vicende economiche e politiche della regione”.

“La direzione, gli amministratori, gli attivisti di Realtà Italia – conclude Galante - si uniscono al cordoglio della famiglia e degli amici per la scomparsa dell’amico Antonio Luongo”.






dt